fototitoli-Marocco-bincom

Marocco - campagna BIN.COM

hashtag2Maggio 2017: il Collettivo associativo per il diritto del bambino alla protezione familiare-CDEPF (nato nel 2013 e formato da 14 associazioni marocchine attive nel campo dell'infanzia), ha lanciato la campagna nazionale di sensibilizzazione BIN.COM - LA VITA DI UN BAMBINO NON E' UN GIOCO per far fronte e oltrepassare le diverse difficoltà socioculturali e alcune interpretazioni negative, che possono prevalere ancora in alcuni ambiti della società, delle madri di famiglie monoparentali e dei bambini con bisogni di protezione familiare.

anche OVCI ha abbracciato la campagna #BIN.COM

leggi il lancio della campagna con tutti i documenti correlati

visita il sito ufficiale della campagna

 

Visualizza lo spot ufficiale della campagna «BinCom» La vie d’un enfant n’est pas un jeu 

In Marocco molti bambini soffrono in silenzio.

Più di 153 bambini ogni giorno nascono fuori dal matrimonio.

Più 27.200 madri a capo di famiglie monoparentali.

Più di 100.000 bambini senza una protezione famigliare.

La vita di un bambino non è un gioco.

 

Di seguito altri video della campagna:

spot "LHaj Boukartacha"
https://www.youtube.com/watch?v=DkTYPIZqmjw


Mi chiamo LHaj Boukartacha, sono campione del Marocco di tennis su sedia a rotelle, primo del mondo arabo, secondo nel continente africano, e trentesimo nel ranking mondiale.
Sono solidale con i bambini senza una protezione famigliare. Spero che molte persone siano anch’esse a loro volta solidali con questa fetta di popolazione fragile e poco considerata che ha bisogno di noi e diano una mano per sostenerli nel loro percorso difficile

 

spot "HASSAN BENABICHA"

http://www.ovci.org/index.php?option=com_content&view=article&id=714&Itemid=580&lang=it

Mi chiamo Hassan Benabicha, sono allenatore e direttore tecnico della scuola di calcio del Widad di Casablanca della serie A marocchina. Come sportivo sono solidale con la campagna di sensibilizzazione «BinCom». Spero che siano tanti, gli sportivi e gli artisti che sosterranno questa importante campagna. Solo se saremo in tanti sarà possibile sperare di raggiungere buoni risultati a favore di questa fetta di popolazione della nostra società. Questi bambini sono i nostri figli, non hanno nessuna colpa, bisogna quindi trovare soluzioni adeguate per migliorare le loro condizioni di vita e per renderla normale, alla pari degli altri bambini.
La vita di un bambino non è un gioco.


spot "SAID AIT BAJA"

https://www.youtube.com/watch?v=W_BUpWqa5qw

Sono Said Ait Baja, attore e produttore teatrale e direttore del Festival Internazionale degli istituti teatrali. Appoggio la campagna nazionale di sensibilizzazione «BinCom». Faccio appello a tutti, intellettuali, artisti, sportivi, e tutte le persone della società marocchina per supportare questa campagna a favore delle madri a capo di famiglie monoparentali e dei bambini senza una protezione famigliare.
La vita di un bambino non è un gioco.