Cina - impegno diffusione approccio globale alla riabilitazione

asia nel mondo 70xLocalità: MUNICIPALITA' DI PECHINO E DI TIANJING, Province di Hebei, Shanxi, Henan, Shangdong, Jiangsu, Guanxi e altre - a seconda delle richieste

Inizio attività: 2008


 

Scopo: miglioramento delle condizioni di vita delle persone disabili nel nord della Cina, con particolare attenzione all'età evolutiva

 

beneficiari 70xBeneficiari/risultati ottenuti: Il team OVCI ha organizzato e gestito 25 giorni di informazione e orientamento a genitori e caregivers, per trasmettere loro la consapevolezza che sono gli attori principali del processo riabilitativo per bambini con disabilità.

Nel corso del 2016 sono state realizzate più di 5.850 ore di formazione on-the-job e consulenza. Di queste, il 15% sono state realizzate all’interno del Servizio, ed il restante 85% presso strutture esterne.

Hanno ricevuto la prima visita 313 persone con disabilità; dall’inizio del servizio sono stati seguiti più di 2.000 persone con disabilità, che si rivolgono periodicamente al Servizio per attività di follow up.

Sono stati valutati 146 ausili a persone con disabilità che si sono rivolte al Servizio, molti di questi sono stati dedicati a bambini e adulti affetti da osteogenesi imperfetta, questo ha permesso loro di muoversi in autonomia per la prima volta nella loro vita!

Il Servizio ha ricevuto 72 Delegazioni con il coinvolgimento di ben 283 persone, di cui la maggior parte rappresentanti di Autorità Locali e Organizzazioni professionali.

 

  

Contesto: secondo le più recenti fonti ufficiali, in Cina si contano 82.950.000 persone disabili (6,34% della popolazione totale). Di queste, 3.870.000 hanno meno di 14 anni di età. Inoltre, secondo un'indagine condotta nel 2005 dal Ministero Cinese degli Affari Civili, ben 573.000 giovani e bambini al di sotto dei 18 anni è orfana. La maggior parte di questi orfani vive in aree rurali, accolta presso parenti. La provincia con il maggior numero di orfani è l'Henan, con circa 50.000 bambini orfani. E' seguita da Hunan, Jianxi e Anhui. Le quattro provincie ospitano circa un terzo degli orfani di tutta la Cina.

Circa 69.000 bambini sono ospitati presso orfanotrofi e più del 50% ha bisogno di speciali cure mediche. La percentuale di bambini con disabilità abbandonati in questi istituti raggiunge, in alcuni casi, il 60-80% della popolazione ospitata. A queste considerazioni vi è da aggiungere che, secondo ulteriori e più recenti indagini, negli ultimi cinque anni la percentuale di orfani è cresciuta del 24%. I maggiori problemi riscontrati riguardano:

  • la mancanza di personale specializzato sulle problematiche relative alla disabilità nelle strutture a livello istituzionale
  • la mancanza di una cultura di attenzione verso le persone con disabilità e ai loro "bisogni speciali"
  • la carenza di servizi che garantiscano una corretta valutazione della persona con disabilità, punto di partenza fondamentale per la stesura di piani riabilitativi individuali
  • la carenza di coordinamento tra i servizi sul territorio che rende difficoltoso l'approccio agli stessi servizi da parte della persona con disabilità

 

partner locali 55xControparte locale: Beijing China Dolls Center for Rare Disorders, Associazione di diritto cinese riconosciuta a livello nazionale, che si occupa di osteogenesi imperfetta, particolarmente interessata al nostro approccio olistico alle persone con disabilità.

Gruppo di lavoro Cinese Womende Jia Yuan, che il 31 maggio 2012 è stato riconosciuto - dopo un lungo iter burocratico - come Associazione di diritto cinese da parte del Ministero degli Affari Civili.

 

Partner locali/istituzionali: Federazione Cinese dei Disabili, Distretto di Xicheng, Stazioni riabilitative locali e orfanotrofi

 

origini 70xOrigine impegno: l'impegno di OVCI in Cina inizia nel 1996, su richiesta dell'ONG Giapponese Seimeizan per contribuire alla formazione di operatori impegnati nei Centri per disabili gestiti dalla Croce Rossa Cinese, in collaborazione con la Federazione Cinese dei disabili (Federazione parastatale dei Gestori dei Centri che si occupano di Assistenza alle persone Disabili). Dal 1998 i volontari OVCI in loco affiancano il personale di un Centro di Riabilitazione della Croce Rossa nel distretto di Fang Shan. Il pluriennale impegno presso i Centro di Fang Shan ha permesso di compiere un primo passo verso l'emergere di un modello organizzativo-gestionale e di presa in carico del paziente con disabilità innovativo in Cina. Altro risultato è stato l'avere proposto una metodologia organizzativa adottata anche da altre micro-realtà del territorio - legate al mondo della disabilità - che operano nel campo dell'età evolutiva.

Tutto questo ha portato all'apertura del Servizio di Valutazione e Guida per persone con disabilità presso la Federazione dei Disabili del Distretto di Xicheng. Il Servizio è stato inaugurato a luglio 2010. Vi lavorano 7 giovani professionisti nei settori della psicologia, del linguaggio, della fisioterapia e della terapia occupazionale.

 

descrizione 70xDescrizione impegno: tre sono gli obiettivi prefissati:

  • migliorare la capacità istituzionale dei membri cinesi dell'Associazione "Womende Jia Yuan" rispetto ai temi legati alla disabilità
  • rafforzare il "Servizio di Valutazione e Guida nella riabilitazione e negli ausili per le persone con disabilità" quale modello riproducibile in altre zone della Cina
  • potenziare la risposta socio-educativa e riabilitativa di 4 Centri od orfanotrofi pilota nelle municipalità di Pechino e Tianjin e nelle Province del Nord (Hebei, Shanxi, Shaanxi, Henan, Shandong) e rafforzare la rete di Orfanotrofi e Centri Riabilitativi nel nord del Paese

A marzo 2012, una rappresentanza della Federazione di Pechino ha fatto visita al nostro Servizio di Valutazione e Guida esprimendo un parere positivo alla Federazione di Xicheng in merito alla registrazione presso il Ministero degli Affari Civili.

 

Calendario Eventi OVCI

 «  < Set 2020 >   »
LuMaMeGiVeSaDo
29

ovci_notiziario

 

ong20

 

gruppo crc

 

seguici su facebook